• Cuccioli di cane

  • Cuccioli di gatto

Pastore dell'Asia centrale

Un po' di storia
Antico cane molossoide proveniente dai paesi del Turkmenistan, Kazakistan e Uzbekistan, è stato selezionato dall'ex URSS dalle razze canine molto simili tra loro per mole e aspetto Alabai, Tobet e Torkuz.

I Russi lo chiamano Asiat che tradotto è cane da lupi dell'Asia, perchè nel passato era utilizzato alla caccia al lupo o altri predatori come tigri, orsi o leopardi, e alla protezione del gregge. Utilizzato ai tempi che le carovane attraversavano la "via della seta" fungendo da cane da guardia. La selezione naturale, per l'asprità del territorio in cui è nato e l'impiego che ne ha fatto l'uomo, ha formato una razza infaticabile, stoica, forte e indipendente. Nel corso degli anni moderni gli allevamentori sono riusciti a mantenere intatte queste caratteristiche senza indebolirne la razza.

E' apprezzato per la sua caratteristica protezione territoriale e per ciò che gli viene affidato, ha rispetto e protezione per bambini e anziani.

Aspetto del Pastore dell'Asia centrale
Di taglia grande e ossatura forte e robusta, il cranio e ampio e gli occhi scuri piccoli e profondi, lo stop poco evidente. Il manto è ammesso di tutti i colori ed è corto e fitto, duro e liscio con sottopelo foltissimo.

Indole del Pastore dell'Asia centrale
E' un cane dal carattere tranquillo e pacato sembra "sonnecchioso" ma vede tutto ciò che gli capita intorno, non è un attaccabrighe con gli altri cani ma non si tira indietro se sollecitato e a chi sembrasse lento e poco reattivo, in caso di aggressione al suo padrone si renderebbe subito conto della reazione fulminea e decisa, a tal punto da mettere in difficoltà qualsiasi avversario. Fortunatamente essendo un cane paziente e con una reale capacità di capire se il suo intervento è necessario difficilmente morde per sbaglio o per aggressività.

Fondamentale, è nel primo anno di vita, tenere i cuccioli in contatto con il mondo che lo circonda, rumori, gente e altri cani, per avere nel cane adulto un carattere più socievole essendo invece di suo molto indipendente e meditativo.

Dolcissimo con tutti i membri della famiglia compresi altri animali di cui si fa protettore e guardiano, predilige la notte, infatti di giorno lo troverete spesso e volentieri appisolato, non teme il freddo quindi può essere tranquillamente alloggiato in giardino, non ha bisogno di particolari cure se non razioni abbondanti di cibo proteico specialmente in tenera età.

Per ulteriori info siamo a disposizione

Strada Saluzzo n.106. Uscita tangenziale sud "La Loggia", poi proseguire per Carignano (TO)
Orari di apertura: 10.00 - 12.00 / 15.30 - 18.30
Cell. 3357603286
Siamo aperti tutto l'anno!

Share by: